IC IRIS

Accoglienza nella Scuola Primaria di Montepulciano

Print Friendly, PDF & Email

Quest’anno l’accoglienza nelle classi prime si è basata sull’importanza del rapporto circolare che si deve sviluppare tra insegnanti-bambini-famiglie: gli insegnanti hanno consegnato a quest’ultime un portachiavi con una “R”, una “C” ed una chiave d’oro. Con questi elementi “magici” abbiamo potuto tutti insieme varcare la porta d’oro dell’aula e dare inizio all’avventura che ci vedrà piacevolmente impegnati per 5 anni nello spirito di Rispetto e Collaborazione che ha accompagnato l’ingresso nella nuova scuola.

CLASSI SECONDE

SE IL SEMINO INNAFFIERAI UN BEL FIORE DIVENTERAI! MA PER SBOCCIARE LE PAROLE DELLA GENTILEZZA DEVI USARE!

IN TERZA SI DECOLLA!

VENTUNO BAMBINI SI TENGONO PER MANO

E SUL RAZZO FANNO BACCANO:

SALGONO IN FILA, FATTA CON CURA

PRONTI A PARTIRE PER UNA NUOVA AVVENTURA

NESSUNO LA MANO DELL?ALTRO MOLLA

MENTRE IL RAZZO SVELTO DECOLLA.

FORZA E’ ORA DI ANDARE

LA TERZA NON PUO’ ASPETTARE.

Gli alunni delle classi quarte sono stati accolti da cinque strani personaggi, protagonisti del racconto “I cinque malfatti” di Beatrice Alemagna. La storia è stata accompagnata da riflessioni e varie attività al fine di valorizzare l’unicità e la particolarità di ogni singolo bambino e per allontanare gli alunni da una logica di perfezionismo.

SIAMO IN QUINTA. RICOMINCIARE COME I PIU’ GRANDI DELLA SCUOLA PRIMARIA.

Per i bambini cominciare un nuovo anno scolastico è come affrontare un VIAGGIO: nell’anno delle celebrazioni leopardiane abbiamo pensato al VOLO.

La valigia è pronta, ci sono dentro tutte le nostre emozioni positive accanto agli “attrezzi” del mestiere che ci serviranno a spiccare il volo ricordando che le MANI aiutano il cervello a pensare, danno aiuto, infondono fiducia e sicurezza, stimolano a far fronte alla fatica che i compiti scolastici richiedono. 

Buon anno scolastico a tutte e a tutti, da vivere e far vivere al meglio. Facciamo nostro il motto “VOLA SOLO CHI OSA FARLO”.