IC IRIS

In evidenza

Ultimi articoli

6 Ottobre 2020 Elezioni rappresentanti dei Genitori ai Consigli di interclasse, intersezione e classe

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “IRIS ORIGO”
Viale I Maggio, 9 – 53045 MONTEPULCIANO (SI)
Tel. 0578/712500 – Fax 0578/712507 C.F. 81004360525
wwwcomprensivoirisorigo.edu.it e-mail siic821006@istruzione.it

Montepulciano 06/10/2020

Comunicazione Alunni n. 48
A tutti i Genitori
A tutti i Docenti
Al DSGA Sig. Nardelli
Al sito web
Loro SEDI

OGGETTO: Elezioni rappresentanti dei Genitori ai Consigli di interclasse, intersezione e classe
A TUTTI GENITORI
Si comunica a tutti i Genitori che giovedì 15/10/2020 sono indette le elezioni per il rinnovo della componente Genitori nei consigli di intersezione, di interclasse e di classe.
Le assemblee
I coordinatori di classe convocheranno le assemblee il giorno precedente, mercoledì 14/10/2020, dalle h 17,15 alle h 18,00 su piattaforma Meet, ed esporranno le linee generali della programmazione educativa e didattica, informeranno sul’andamento didattico – disciplinare, sui risultati delle prove d’ingresso, ove già computate, e presenteranno competenze dei genitori eletti come rappresentanti nei consigli di interclasse.
I seggi saranno così costituiti:
Plesso Pascoli : seggi a via Bernabei, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso S.Albino: seggi in sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso Infanzia Montepulciano centro: seggi in sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso De Amicis: seggi in sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso Nievo : seggi in sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso Carducci: seggi sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente;
Plesso Infanzia Pienza: seggi in sede, con urne separate per classe; è necessario individuare tre componenti il seggio, due scrutatori e un presidente.

Nel caso le disponibilità per la costituzione dei seggi fossero limitate, si potranno costituire seggi unici nei plessi mantenendo separate, per classi, le urne.
Operazioni di voto Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questi organismi. E’ diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto. Ogni elettore potrà esprimere preferenze, (1 per l’infanzia e la primaria, 2 per la secondaria) scrivendo sulla scheda il nome e cognome del/dei candidato/i. Ciascun elettore potrà votare tante volte, anche in seggi diversi, quante sono le classi nelle quali figurano iscritti i propri figli. Possono esprimere il voto entrambi i genitori di ciascuno alunno. Il numero dei rappresentanti dei genitori da eleggere è: uno per sezione alla scuola dell’infanzia; una per classe alla scuola primaria; fino a quattro per classe alla scuola secondaria di primo grado. I seggi si insedieranno, nei plessi individuati, alle 15,55. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle h 16,00 alle h 17,15.
Chiuse le operazioni di voto, i componenti il seggio daranno inizio allo spoglio delle urne e alla compilazione del verbale.
Completate le operazioni, tutto il materiale ,in busta chiusa controfirmata, sarà lasciato all’interno del plesso.
Una volta eletti, i rappresentanti restano in carica fino alle elezioni successive (quindi anche all’inizio dell’anno scolastico seguente), a meno di non aver perso i requisiti di eleggibilità (nel qual caso restano in carica solo fino al 31 agosto). In caso di decadenza di un rappresentante di classe (per perdita dei requisiti o dimissioni) non è prevista per legge la surroga, ma è prassi che, essendo tale funzione determinante e indispensabile per il buon funzionamento della scuola, il Dirigente nomini per sostituirlo il primo dei non eletti. I diritti dei rappresentanti Il rappresentante di classe ha il diritto di: a) farsi portavoce di problemi, iniziative, proposte, necessità della classe presso il Consiglio di cui fa parte, presso i propri rappresentanti al Consiglio di Istituto; b) informare i genitori, mediante diffusione di relazioni, note, avvisi o altre modalità, previa richiesta di autorizzazione al Dirigente Scolastico, circa gli sviluppi d’iniziative avviate o proposte dalla Presidenza, dal corpo docente, dal Consiglio di Istituto; c) ricevere le convocazioni alle riunioni del Consiglio con almeno 5 giorni di anticipo; d) convocare l’assemblea della classe che rappresenta qualora i genitori la richiedano o egli lo ritenga opportuno. La convocazione dell’assemblea, se questa avviene nei locali della scuola, deve avvenire previa richiesta indirizzata al Dirigente, in cui sia specificato l’ordine del giorno; g) essere convocato alle riunioni del Consiglio di Interclasse (o di Classe) possibilmente in orario compatibile con gli impegni di lavoro (art. 39 d.l. 297/94). Il rappresentante di classe NON ha il diritto di: a. occuparsi di casi singoli; b. trattare argomenti di esclusiva competenza degli altri Organi Collegiali della Scuola (per esempio quelli inerenti la didattica ed il metodo di insegnamento). I doveri dei rappresentanti Il rappresentante di classe ha il dovere di: a. fare da tramite tra i genitori che rappresenta e l’Istituzione scolastica; b. tenersi aggiornato riguardo la vita della scuola; c. presenziare alle riunioni del Consiglio in cui è eletto ; d. informare i genitori sulle iniziative che li riguardano e sulla vita della scuola; e. farsi portavoce delle istanze presentate dai genitori

 

f. promuovere iniziative volte a coinvolgere nella vita scolastica le famiglie che rappresenta g. conoscere il Regolamento di Istituto h. conoscere i compiti e le funzioni dei vari Organi Collegiali della Scuola. Con la circolare elezioni del 2 ottobre si sono poi fornite anche alcune indicazioni circa le misure di prevenzione dal rischio di infezione da SARS-COV 2 che dovranno essere previamente diffuse tra le famiglie e che possono riassumersi: per quanto riguarda i locali: • percorsi dedicati e distinti di ingresso e di uscita, chiaramente segnalati; • divieto di assembramenti; • distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore e due metri al momento dell’identificazione dell’elettore a cui sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina per il suo riconoscimento; • presenza di finestre/ porte per favorire il ricambio d’aria; • pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto ivi compresi tavoli, postazioni attrezzate per il voto e servizi igienici; • possibilità effettuare nello stesso ambiente le operazioni di voto per una o più classi ma garantendo il distanziamento; • prodotti igienizzanti negli spazi comuni all’entrata nell’edificio e in ogni locale in cui si svolgono le votazioni. Per chi ha diritto di accesso ai locali (votanti, componenti seggio, ecc.): • evitare di uscire di casa e recarsi al voto in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5°C; • non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; • non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. • indossare la mascherina e, prima di ricevere la scheda e la matita nonché prima di lasciare il seggio, procedere alla igienizzazione delle mani. Per gli scrutatori: • indossare la mascherina chirurgica; • mantenere sempre la distanza di almeno un metro dagli altri componenti; • procedere ad una frequente ed accurata igiene delle mani mentre l’uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio.
Ringraziando per la collaborazione, si coglie l’occasione per inviare cordiali saluti.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Caterina Mangiaracina
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.lgs. n. 39

Decreto indizione Elezioni  rappresentanti dei Genitori ai Consigli di interclasse, intersezione e classe 

 

9 Settembre 2020 Avviso incontro Comune di Montepulciano

L’incontro di questo pomeriggio alle 18.30 tra l’Amministrazione Comunale, la Dirigenza Scolastica degli Istituti Comprensivi ed i rappresentanti dei genitori, sarà trasmesso in diretta streaming video sul canale You Tube del Comune di Montepulciano -> https://rb.gy/eqbub7
Circa un’ora prima dell’inizio, comunicheremo il link per la connessione diretta.

 

20 Luglio 2020 AVVISO MAD

Si avvisa che le MAD saranno valide quelle pervenute dal 1 Agosto 2020 e con il modulo specifico nel sito.

16 Luglio 2020 Fiabe in confusione

I bambini della scuola dell’Infanzia “Arcobaleno” di Montepulciano guidati e sostenuti dai loro genitori, in questo difficile periodo della didattica a distanza hanno continuato a scoprire il proprio mondo interiore ed emotivo, avvalendosi della forma giocosa ed efficace delle fiabe proposte dalle loro insegnanti. Attraverso le fiabe i bambini hanno continuato a sviluppare la loro creatività, l’immaginazione e la flessibilità mentale, sperimentando, giocando e divertendosi.

In fine, le insegnanti hanno raccolto i loro lavori e realizzato questo video.

“Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono. Prechè i bambini lo sanno già. Le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti”.                          

Chesterton.

30 Giugno 2020 Saluti dalla Dirigente Scolastica

 Gentili Docenti, Genitori, Alunni e Personale tutto, 

l’anno scolastico appena concluso ci lascia un bagaglio di esperienze ed emozioni che è difficile racchiudere in poche righe, ma che, in qualche modo, ognuno di noi si porterà dentro nella consapevolezza che, sebbene il vuoto che lascia la frequentazione quotidiana delle aule non può essere compensato, può però essere alleggerito con la volontà e la forza di “esserci a distanza”. Questi mesi ci hanno insegnato che quelle che, inizialmente, sono sembrate limitazioni alla nostra libertà, pian piano, si sono trasformate in occasioni di crescita. Insieme abbiamo generato una spinta collettiva per andare avanti con senso di responsabilità ed attitudine ad essere propositivi, collaborativi e costruttivi, continuando a mantenere viva la nostra “comunità” e saldo il nostro senso di appartenenza ad una realtà che non permetteremo a niente e a nessuno di portarci via, la realtà della nostra scuola. Insieme abbiamo cambiato le nostre abitudini, abbiamo adottato nuove misure e strategie per affrontare al meglio la sospensione delle attività didattiche in presenza, abbiamo vissuto una scuola che lavora da remoto ma è attenta ai bisogni formativi degli alunni. Nonostante evidenti difficoltà di cui abbiamo tenuto conto (organizzazione familiare, problemi di connessione, indisponibilità di dispositivi idonei, sovraccarico di materiali in rete, ecc.), grazie al reciproco aiuto tra alunni, docenti e famiglie, questa nuova esperienza di didattica a distanza ci ha permesso di scoprire una nuova dimensione educativa da cui abbiamo provato a trarre il meglio per superare questo momento di difficoltà e per affrontare il futuro. 

Ringrazio, pertanto, tutti i docenti che hanno dato un valido contributo nella sperimentazione di nuove metodologie didattiche multimediali con professionalità, costanza e disponibilità, dall’Infanzia alla Secondaria hanno tutti cercato di mantenere vivo il dialogo didattico-educativo per non interrompere il percorso avviato; tutti i genitori, che si sono resi disponibili ad un confronto diretto e ad una interazione costante con il Dirigente e con i Docenti tutti , mettendo in luce eventuali problematiche e condividendo le esigenze dei ragazzi e, in particolar modo, i Rappresentanti dei Genitori che spesso sono stati un importante ponte di connessione…. con chi non aveva molta familiarità con la connettività; tutto il Personale, sempre disponibile ad intervenire nei momenti di necessità e non, aprendo i plessi anche solo per dare aria e vita ad una scuola vuota. 

Infine il mio grazie più sentito, però, va a tutti gli alunni che non sono venuti meno ai loro doveri, che hanno ricambiato la fiducia richiesta e che sono stati e continuano ad essere il motore che alimenta il nostro lavoro; a coloro che saranno ancora dei “nostri” dico che abbiamo l’incertezza sul se e come potremo riavviare l’anno scolastico, ma vi assicuro che faremo di tutto per renderlo il più normale possibile, sempre in sicurezza per tutti noi. 

Un augurio particolare va a tutti coloro che, il prossimo anno, cominceranno un nuovo ciclo di studi, affinché lo possano affrontare nella consapevolezza che “l’importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L’importante è quello che provi mentre corri”. Durante le presentazioni degli elaborati vi ho visti determinati, preparati, responsabili e maturi ………..non perdete mai di vista ciò che siete nel vostro animo. Vi ho ammirato perché voi, come tutti gli altri studenti, dai più piccoli, “non avete mollato” e dovete continuare a non mollare. 

Con la certezza che mai si finisce di imparare e di studiare, io stessa quest’anno ho imparato tanto, invio a tutti voi un abbraccio virtuale con la consapevolezza che ci vedremo presto.

Il Dirigente Scolastico 

Prof.ssa Caterina Mangiaracina 

13 Giugno 2020 Progetto continuità

Progetto continuità Scuola dell’Infanzia/ classi prime Scuola Primaria di Montepulciano:
LE EMOZIONI E IL COLORE- DAL BUIO DELLA LONTANANZA ALLA LUCE DELLE RELAZIONI.
Il colore, il colore di tutto ciò che ci circonda, ci riempie gli occhi, ci fa sorridere e ci fa sperare ogni volta che il buio prova a cancellare i sogni. E sono stati proprio i bambini a dare un colore di speranza alle nostre giornate e al nostro futuro in questa didattica a distanza, confermando l’idea che la collaborazione partorisce emozioni positive.